WOMEN IN DIPLOMACY SCHOOL

ROMA, 25 FEBBRAIO – 1 MARZO 2013

La SIOI ha realizzato la Women in Diplomacy School rivolta a 20 giovani donne provenienti dal bacino del Mediterraneo (Algeria, Giordania, Libano, Libia, Egitto, Marocco e Tunisia).

Una settimana di aggiornamento sui temi della diplomazia pratica, della geopolitica delle relazioni internazionali e della global governance, del dialogo interculturale e della leadership di genere.

L’obiettivo del progetto formativo è consistito nel rilanciare il ruolo delle donne nel cuore dei processi decisionali, a cominciare dalla diplomazia, nonché nel rafforzare il ruolo della donna nell’uguaglianza dei generi e promuovere la loro capacità di negoziazione.

La Women in Diplomacy School ha rappresentato il seguito del progetto “Le donne nel servizio pubblico” lanciato dall’allora Segretario di Stato americano Hillary Clinton secondo cui l’accesso di un maggior numero di donne ai ruoli di responsabilità – in diplomazia come in politica – è un “obiettivo del tutto strategico” perché le nuove “sfide cruciali” della politica estera necessitano di “diplomatiche innovative e ricche di talento in posizioni chiave”.