HIGHLIGHTS – #ZEROHackathon2019 GREEN GENERATION: YOUNG CHANGEMAKERS FOR THE FUTURE OF EUROPE

HIGHLIGHTS

 #ZEROHackathon2019 GREEN GENERATION: YOUNG CHANGEMAKERS FOR THE FUTURE OF EUROPE

The International Youth Marathon of ideas on Oceans and Poles

Si è svolto dal 2 al 4 ottobre, nella prestigiosa sede della SIOI a Palazzetto Venezia, ZeroHackathon on Oceans and Poles, maratona internazionale di idee dedicata alla tutela degli Oceani e delle Regioni Polari, promossa in collaborazione con il Ministero dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università, l’Ambasciata degli Stati Uniti d’America e l’Ambasciata di Norvegia.

Alla cerimonia di apertura hanno partecipato: il Presidente della SIOI, Franco Frattini, il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Lorenzo Fioramonti, l’Ambasciatore di Norvegia in Italia Margit Tveiten, il Direttore generale dell’Agenzia nazionale per i giovani Domenico De Maio, il Consigliere per l’ambiente, la scienza e la tecnologia presso l’Ambasciata USA in Italia Karen Bell, il Commissario Generale per l’Italia a Expo Dubai 2020 Paolo Glisenti e il Professore Bard Borch Michaelsen dell’Università artica di Norvegia.

Dopo la cerimonia di apertura, iniziata con il flash mob Change your mind climate will follow, lanciato dal Presidente Franco Frattini al termine del suo discorso e con i saluti augurali del Ministro Lorenzo Fioramonti, i giovani partecipanti si sono misurati per 3 giorni sulle 4 sfide oggetto della maratona:

1. Protezione degli oceani e della biodiversità

2. Gestione dell’inquinamento marino: rifiuti e plastica

3. Cambiamento climatico: protezione dell’artico e dell’antartico

4. Sfruttamento delle risorse artiche e antartiche – implicazioni geostrategiche sicurezza e sviluppo sostenibile

 

Al termine dell’intenso lavoro di gruppo, i 200 studenti liceali e universitari, divisi in 20 team, hanno presentato le loro idee progettuali innovative ad una giuria altamente qualificata e di livello internazionale.

La giuria ha proclamato le due squadre vincitrici:

1) il team n.14 dei liceali composto da 10 studenti: Francesco Pio Angelozzi, Francesco Pastore, Lorenzo De Sensi, Carmine Lamberti, Valerio Colamarino, Laura Grossi, Gaia Pattai, Martina Palmieri, Chiara Amerio, Benedetta Nocerin, con il progetto corrispondente alla sfida n. 4 – dal nome: “SAVE THE SAVABLE” ha vinto la partecipazione al High North Dialogue 2020 che si terrà a Bodø, Norvegia dal 16-20 marzo 2020.

2) il team 4 composto da 9 studenti universitari e liceali: Mara Bragalone, Lorenzo Babudri, Daniel Volpi, Maria Barrasso, Francesca Esposito, Federici Galluzzo, Yasmine Ellaban, Antonio Paduano con il progetto corrispondente alla sfida n. 1  dal nome “4A.I.P.A” ha vinto la partecipazione ad un corso di alta formazione della SIOI da concordare secondo il loro percorso di studi.

L’evento cofinanziato dal programma Erasmus+ è stato centrato sul dialogo giovani – istituzioni- decision makers. L’approccio innovativo dell’Hackathon e la qualità dei progetti presentati ha confermato come le idee e la creatività delle nuove generazioni possono costituire un punto di riferimento fondamentale per la promozione di  strategie di cambiamento globale.

Visita i siti www.sioi.org e www.romunsioi.org per tutte le informazioni sull’evento.