MASTER IN PROTEZIONE STRATEGICA DEL SISTEMA PAESE

Le Infrastrutture Critiche


Per Infrastrutture Critiche si intendono i servizi e i beni che costituiscono il tessuto del sistema Paese quali energia, telecomunicazioni, finanza, trasporti e logistica, catena alimentare, acqua, sanità, beni culturali, sistema industriale, ecc. la cui preservazione è la base della continuità del sistema Paese. Il Master in protezione strategica del sistema Paese - Le Infrastrutture Critiche si propone di far acquisire una conoscenza approfondita delle tecniche di decisione e gestione strategica della protezione di beni e di servizi vitali per il sistema Paese, offrendo le basi necessarie per comprendere gli scenari di rischio, individuare le tecniche di protezione ed apprendere la capacità critica di valutazione per formulare strategie aziendali e settoriali di efficace investimento preventivo.
L’obiettivo del percorso formativo è di formare security manager, responsabili della sicurezza di infrastrutture pubbliche e private, personale dei servizi di Intelligence e funzionari istituzionali, fornendo loro gli strumenti decisionali per far fronte alle problematiche di protezione da minacce naturali e antropiche, ivi comprese quelle dello spazio cibernetico, e gli elementi necessari a formulare politiche di investimento e piani per la gestione e il superamento di crisi.
Il Master è particolarmente innovativo perché coniuga la visione “ingegneristica” della protezione con l’analisi geopolitica e previsionale di natura economica, strategica, antropologica e sociologica.

Giovani laureati in tutte le discipline, dirigenti e funzionari della Pubblica Amministrazione civile e militare, funzionari di Ambasciate, dirigenti del settore privato, giornalisti.

Il Master prevede 150 ore di didattica e 300 ore per lo studio individuale, ricerche e seminari sull'attualità internazionale. Le lezioni si svolgeranno il venerdì dalle 13.30 alle 17.30 e il sabato dalle 9.00 alle 13.00. Il Master si avvale di docenti istituzionali e privati, italiani e stranieri, tra cui funzionari della National Security Agency – NSA - degli USA.

La protezione delle Infrastrutture Critiche
- Gli obiettivi sensibili
- Dall’infrastruttura al servizio
- Infrastrutture e criticità: definizioni e obiettivi di protezione.

Introduzione ai concetti di preparazione, previsione, protezione
- Minacce antropiche
- Minacce naturali

L’analisi strategica e l’intelligence nella protezione delle IC
- La geopolitica
- Tecniche di analisi previsionale
- La scelta dell’obiettivo

Dall’analisi del rischio al calcolo degli impatti
- Metodologie per l’analisi del rischio per le Infrastrutture Critiche
- Metodi di valutazione dell’impatto

Normative e standard
- Normative di riferimento italiane, europee, NATO. Confronto con le normative di altri Stati.
- Il rapporto pubblico/privato.
- La certificazioni e gli standard de facto.

Obiettivi di protezione e scelte strategiche
- I possibili obiettivi della protezione
- La scelta tra resilienza e robustezza: strategie, costi, realizzazioni, verifiche
- Il rischio residuo

La negoziazione
- Tecniche di comunicazione
- Tecniche di preparazione
- Tecniche negoziali
- Recruiting e management di risorse umane
- La valorizzazione del personale

La Service e la Business Continuity e le certificazioni a supporto
- La certificazione sulla Business Continuity
- La gestione della Business Continuity
- I sistemi SCADA e la Business Continuity
- Disaster recovery

Analisi del rischio
- Metodi classici di analisi del rischio, confronto
- Il miglioramento continuo

Rischi antropici
- Le minacce convenzionali
- Intelligence e geopolitica
- Intelligence economica
- L’analisi open source

Rischi naturali
- Le minacce naturali
- Le vulnerabilità e le contromisure
- Previsione e prevenzione
- I Piani di emergenza per i rischi naturali
- Le pandemie

Gestione della crisi e dell’emergenza
- Introduzione sui metodi per la gestione delle crisi e delle emergenze
- Coordinamento
- Superamento della crisi
- I piani di emergenza
- La crisi di zona
- Psicologia dell’emergenza
- Modelli di previsione

La crisi e la comunicazione
- La comunicazione esterna
- La comunicazione interna

Reazione e gestione
- L’organizzazione privata: fase ascendente e discendente
- Identificazione e rilevamento della crisi
- Le scelte strategiche e il tempo reale
- Organizzazione delle cellule di risposta a una crisi

Approfondimenti settoriali
- Sistemi energetici
- Trasporti
- ICT e la sicurezza delle reti di comunicazione
- Finanza
- Beni culturali e sociali
- Risorse idriche
- Catena alimentare
- Industria chimica e farmaceutica
- Sanità
- Industria manifatturiera
- Servizi e commercio
- Materie prime
- Pubblica Amministrazione
- Impianti e materiali pericolosi
- Economia della sicurezza

Seminari specialistici
- L'analisi del rischio
- La Business Continuity
- Le certificazioni e gli standard
- La comunicazione interna ed esterna nella gestione dell'emergenza
- La psicologia nella gestione dell'emergenza

A completamento del percorso formativo farà seguito per i giovani laureati un periodo tirocinio curriculare presso Organizzazioni o Istituzioni internazionali, Amministrazioni e Enti pubblici, Associazioni private e imprese.
I partecipanti al Master sosterranno delle interviste individuali, con i funzionari dell'Ufficio Orientamento e Tirocini della SIOI, finalizzate all'individuazione dell'area di interesse per lo svolgimento del tirocinio. Sarà inoltre distribuita una lista di Enti convenzionati con la SIOI disponibili ad accogliere i partecipanti.

La SIOI stipula per ogni singolo partecipante una Convenzione di tirocinio che garantisce una copertura assicurativa ai sensi della Legge n. 196/1997.

La valutazione per il rilascio del Diploma di Master sarà effettuata anche sulla base della partecipazione alle attività didattiche, della frequenza all'80% delle lezioni, dell'elaborazione e discussione dello studio finale.

Supervisore Scientifico: Franco Frattini, Presidente della SIOI
Sara Cavelli, Direttore Generale della SIOI
Luisa Franchina, Esperto di protezione infrastrutture critiche.

La domanda d'iscrizione va presentata completando il Modulo di Iscrizione ed inviando la documentazione richiesta all’indirizzo e-mail formint@sioi.org oppure via fax allo 066789102.
La quota di partecipazione al Master è di € 3.800,00 di cui € 300,00 non restituibili andranno versate al momento dell’invio del modulo di iscrizione disponibile sul sito www.sioi.org. I partecipanti della Pubblica Amministrazione possono beneficiare di agevolazioni speciali. Il versamento della quota può essere effettuato tramite CCP n. 33468000, intestato alla SIOI, Via San Marco 3 - 00186 Roma - oppure tramite CCB intestato alla SIOI, codice IBAN: IT79X0200805181000400118070.

Agevolazioni per il pagamento: In base ad un accordo con UNICREDIT è possibile ottenere un pagamento rateale a condizioni vantaggiose ed un eventuale finanziamento per la frequenza del Master.

Informazioni utili

DATE: settembre 2017 - gennaio 2018 Date
SEDE: SIOI – Piazza di San Marco 51, 00186, Roma Sede
GIORNI E ORARI DELLE LEZIONI: venerdì dalle 13.30 alle 17.30, sabato dalle 9.00 alle 13.00 Giorni e Orari
ISCRIZIONI: in corso Iscrizioni
CONTATTI: Ufficio Formazione SIOI – email: formint@sioi.org; info@sioi.org – tel: 06.69207838/51 Contatti